La scienza è per tutti: online il portale Open Science


open science

Un portale in italiano, interamente dedicato all’Open Science e alle sue tante declinazioni (www.open-science.it), è il nuovo sito in cui trovare informazioni e materiali sulla scienza aperta, in tutte le sue sfaccettature, componenti o applicazioni pratiche. Lanciato il 29 ottobre durante la ‘GenOA week 2021’, il portale  raccoglie contenuti declinati su 4 punti vista di altrettanti tipi di utenti: ricercatore, ente finanziatore, istituzione e cittadino; per facilitare la ricercabilità sfrutta due mezzi principali: un doppio menù di navigazione – per argomento e per punto di vista – e un catalogo delle risorse. Inoltre dalla home page è possibile accedere anche a una selezione di contenuti, sia per tema che per tipo di utente, mentre una sezione specifica è dedicata agli eventi in cui saranno segnalate attività di rilievo, sempre in tema Open Science e affini, e di cui si potranno reperire anche i rispettivi materiali (per esempio slide, registrazioni,  dispense, novità italiane e internazionali con segnalazioni o, all’occorrenza, articoli di approfondimento.) grazie al collegamento diretto con il catalogo delle risorse.

Ideato all’interno dell’Istituto di scienza e tecnologie dell’informazione (Isti) del Cnr, in particolare in relazione alle attività dedicate all’Open Science di cui l’ente è partner, il portale è stato poi inglobato nelle attività del Competence Centre di ICDI, al cui interno è stata formata la redazione che lo curerà e animerà.

Il catalogo delle risorse è per ora composto di documenti: 45 policy sull’Open Access di università italiane, e una quindicina di documenti istituzionali tra report, raccomandazioni e linee guida di rilievo internazionale. L’intenzione è di continuare ad alimentarlo anche con altri tipi di documenti, per esempio le risorse degli eventi di formazione o risorse sugli strumenti e i servizi dedicati a queste tematiche.

Per segnalare materiale da inserire nel catalogo o per inviare commenti e suggerimenti è possibile scrivere alla redazione all’indirizzo [email protected].

Vedi anche: