Pi Greco Day, al Miur e nelle scuole oltre 7mila studenti in gara

I risultati della sfida a colpi di quiz matematici saranno resi noti il prossimo 26 Aprile

Pi Greco Day
In gara al Miur per il Pi Greco Day 70 tra studentesse e studenti

ROMA – Numeri da record per il Pi Greco Day, la Giornata dedicata alla costante matematica più famosa che per la prima volta è approdata al Ministero dell’Istruzione. In tutto sono state oltre 1.300 le scuole coinvolte, per un totale di 1.818 squadre, e più di 7.200 studentesse e studenti partecipanti.

Il Pi Greco Day, che quest’anno per la prima volta è stato ospitato anche al Miur, è stato inaugurato proprio dalla ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli. Settanta tra studentesse e studenti hanno partecipato direttamente nella sede del dicastero. Gli altri, tra cui gli alunni di alcuni istituti italiani all’estero, si sono collegati da scuola attraverso un’apposita piattaforma web.

Il Pi Greco Day è stato festeggiato in tutto il mondo con una serie di iniziative organizzate proprio per il 14 marzo, una data simbolo. Scrivendola infatti secondo la consuetudine anglosassone di anteporre il mese al giorno, dunque 3 e 14, si ottengono in sequenza i numeri del Pi Greco approssimato.

Il 14 marzo, inoltre, coincide anche con l’anniversario della nascita di Einstein. La ricorrenza è stata lanciata per la prima volta dal fisico statunitense Larry Show nel 1988, a San Francisco.

L’iniziativa di oggi è stata voluta dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del Miur. Hanno contribuito anche l’associazione “Spettacoli di Matematica APS” e in collaborazione con Tokalon Matematica e Redooc.com.

Ad aprire le competizioni sono state le alunne e gli alunni al Miur che hanno dovuto rispondere ad una serie di quiz matematici con difficoltà e stimoli differenziati in base all’ordine di scuola: più semplici per la primaria e più complessi per la secondaria di II grado.

Dalle 11 alle 18 la sfida si è spostata anche online con le scuole iscritte alla competizione che si sono sfidate in streaming tramite l’apposita piattaforma. Ogni istituto ha potuto partecipare con una o più squadre formate al massimo da 4 fra ragazze e ragazzi. Per gli istituti presenti al Miur le squadre potevano essere composte al massimo da 5 studenti.

Per il podio, a parità di punteggio, farà la differenza il tempo impiegato nella risoluzione dei quiz. Le classifiche delle scuole partecipanti saranno rese note il 26 Aprile prossimo, nel corso di un successivo evento.

“Siamo orgogliosi di aver portato il Pi Greco Day al Ministero. È la prima volta che succede. Credo che conoscere la matematica attraverso il gioco sia bello ed appassionante. La matematica deve essere anche divertente. Dobbiamo fare uno sforzo in questa direzione e soprattutto dobbiamo sfatare la falsa credenza secondo cui questa materia è più adatta ai ragazzi che alle ragazze” ha affermato la ministra Fedeli.