Isole minori più sostenibili con il Programma Isole Verdi


Isole minori più sostenibili con il Programma Isole Verdi del Ministero della Transizione Ecologica: domande fino ad aprile 2022

Isole minori più sostenibili con il Programma Isole Verdi

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che avvia il “Programma Isole Verdi”. Si tratta di una misura che utilizza 200 milioni di euro a valere sui fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) finanziato dall’Unione Europea Next Generation EU.

Il programma è finalizzato a promuovere il miglioramento e rafforzare, in termini ambientali ed energetici, i 13 Comuni delle 19 Isole minori non interconnesse, attraverso la realizzazione di progetti integrati di efficientamento energetico e idrico, mobilità sostenibile, gestione del ciclo rifiuti, economia circolare e produzione di energia rinnovabile.

I comuni interessati al programma sono quelli di:

  • Isola del Giglio, Capraia, Ponza, Ventotene, Isole Tremiti, Ustica e Pantelleria, nel cui territorio ricade in una unica Isola minore non interconnessa;
  • Leni, Malfa e Santa Marina Salina, tutti ricadenti nell’Isola di Salina;
  • Favignana, Lampedusa e Lipari, nel cui territorio di ricade in più di una Isola minore.

I Comuni potranno presentare i progetti entro il 13 aprile del 2022, solo per via telematica all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: [email protected]

Tutta la documentazione e le informazioni sul Programma Isole Verdi sono disponibili alla pagina: https://www.mite.gov.it/pagina/pnrr-isole-verdi