Guerre e terremoti: le profezie di Nostradamus per il 2020


Guerra tra Oriente e Occidente, devatsante terremoto in California e un nuovo re in Gran Bretagna: le profezie di Nostradamus per il 2020 e cosa c’è di vero

Guerra tra Oriente e Occidente, devatsante terremoto in California e un nuovo re in Gran Bretagna: le profezie di Nostradamus per il 2020 e cosa c’è di vero

Se i Maya hanno “toppato” con la loro catastrofica profezia sulla fine del mondo nel 2012, c’è chi qualcosa l’ha azzeccata. O almeno così sembra. Le profezie di Nostradamus, al secolo Michel de Notre-Dame, sono state a lungo oggetto di studio tra i linguisti e non solo. Le sue poesie, costituite da gruppi di 100 quartine, lo hanno reso famoso nella sua vita e dopo la morte perché, si dice, rivelino nei loro versi eventi del futuro.

Le profezie

Una delle previsioni più scioccanti di Nostradamus è quella della morte del re Enrico II di Francia, avvenuta 4 anni dopo che l’astrologo la profetizzò nel suo magnum opus Les Propheties del 1555.

Alcuni sostengono anche che nei versi “bruciando nel fuoco di 66” riferiti a Londra, abbia predetto correttamente il Grande Incendio che colpì la città nel 1666.

Per altri ancora, Nostradamus avrebbe predetto addirittura l’ascesa di Adolf Hitler: “Dalle profondità dell’Europa occidentale, un bambino nascerà dalla povera gente, Colui che con la sua lingua sedurrà una grande truppa; La sua fama aumenterà verso il regno dell’est”.

Incredibile? In realtà non così tanto.

Peter Lemesurier, linguista e autore di 10 libri su Nostradamus, sostiene che le quartine dell’astrologo non fossero nate come profezie in origine. Semplicemente, Nostradamus riteneva che la storia si ripetesse e che gli eventi futuri si rispecchiassero nel passato.

Nessuna quartina, inoltre, è mai stata usata in anticipo per prevedere qualche evento. Anzi. E’ stato fatto un lavoro “forzato” nel collegare le profezie di Nostradamus agli eventi del mondo reale.

Cosa ha predetto Nostradamus per il 2020?

Detto ciò, spiega l’Agenzia Dire Giovani (www.diregiovani.it), c’è anche chi sostiene che sebbene interpretate, le profezie di Nostradamus possono essere una finestra sul futuro.
Tra questi c’è Peter Lorie, autore di Nostradamus 2003-2025: A History of the Future, secondo cui il 2020 predetto da Nostradamus potrebbe essere l’anno dei grandi cambiamenti.

In particolare:

– Nostradamus prevede l’inizio di una grande guerra tra Occidente e Oriente per il prossimo anno. Dovrebbe essere una disputa tra Stati Uniti e Cina. Ma gli esperti di Nostradamus ritengono che questa sia una guerra commerciale e non un conflitto militare.

– La Gran Bretagna dovrebbe avere un nuovo re nel 2020. Non è chiaro se la regina Elisabetta II muore o si dimetta volontariamente.

– Nella Corea del Nord, si verifica un cambiamento di potere, Kim Jong-un è senza potere dopo le proteste di massa. Anche la Russia dovrebbe svolgere un ruolo nella rivoluzione.

– Negli Stati Uniti, c’è un devastante terremoto. Ciò dovrebbe accadere in California e causare danni estremamente gravi.

Naturalmente, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, le profezie non sono mai chiare e richiedono molta interpretazione. Nella maggior parte dei casi, è stato solo successivamente che è stato possibile assegnare una previsione a un evento specifico. Numerose profezie, poi, non si sono mai verificate.

Per citare Totò, non è vero ma ci credo!!!