Costa Azzurra nella morsa degli incendi: evacuati diecimila turisti


Brucia il Sud della Francia: la situazione più critica a Bormes les Mimosas

incendi costa azzurra oggi
Migliaia di turisti costretti a passare la notte in ricoveri di fortuna per l’emergenza incendi in Costa Azzurra (foto Twitter)

NIZZA – L’emergenza incendi che in questa estate 2017 non dà tregua all’Italia ora riguarda anche la Francia, e in particolare la Costa Azzurra. Stanotte diversi roghi sono divampati nel Sud della Francia e la situazione più critica è quella che si è registrata sulle colline che sovrastano la località di Bormes les Mimosas.

In fumo migliaia di ettari di macchia mediterranea, mentre tra i 10mila e i 12mila turisti, di cui almeno tremila campeggiatori, sono stati evacuati in via precauzionale. Le autorità hanno messo a disposizione cinque centri di accoglienza temporanea per i turisti costretti a lasciare case, tende e bungalow.

Come riporta Le Monde nella sua edizione online, alcuni campeggiatori hanno passato la notte nelle loro auto all’interno di un parcheggio. Molti altri turisti hanno osservato dalla spiaggia la colonna di fumo alzatasi sopra Bormes les Mimosas. In serata il premier Edouard Philippe è atteso sul posto.

L’emergenza incendi riguarda anche la Corsica, dove da lunedì sono bruciati quattromila ettari tra boschi e pinete.

Nel dipartimento della Var da tre giorni oltre 500 Vigili del fuoco sono alle prese con una serie impressionante di incendi. Ad alimentarli il forte vento mentre l’origine, come in Italia, è spesso dolosa. La siccità ha colpito anche Oltralpe con 27 dipartimenti che hanno dichiarato lo Stato di emergenza.

Al momento nelle zone più colpite della Costa Azzurra almeno 12 pompieri sono rimasti feriti e 15 poliziotti intossicati nel tentativo di domare gli incendi.