La Bianchi pensa al turismo: le guide legate al patrimonio

Hostess e guide che promuovono storia e cultura regionale sono un patrimonio. E sono semplicemente coloro che raccontano il corso degli eventi con solerzia e passione senza stancarsi.

Roma – “Le guide turistiche hanno una specificità professionale, legata strettamente al patrimonio culturale italiano, che deve essere pienamente valorizzata.

L’Avvocatura dello Stato, su richiesta del MiBACT, ha già depositato l’impugnativa alla sentenza del Tar sui decreti ministeriali che istituiscono le guide turistiche specialistiche. Auspichiamo che il Consiglio di Stato si esprima nel più breve tempo possibile e colga le peculiarità della situazione e della professione in esame, che non è assimilabile ad altre categorie”. A dirlo è Dorina Bianchi, Sottosegretario al Turismo.

Turismo. Bianchi (MIBACT): Nostro obiettivo è tutelare specificità guide. A giorni incontro con Regioni poi sarà la volta delle Associazioni

“Il nostro obiettivo – aggiunge – è tutelare le guide turistiche nella maniera più opportuna. È necessario operare un bilanciamento e un contemperamento tra la libera circolazione dei lavoratori e la tutela del nostro patrimonio culturale, storico e artistico”.

E conclude: “Per questo, nei prossimi giorni, convocheremo le Regioni per affrontare in maniera sistematica la questione. A seguire, incontreremo le associazioni di categoria per fare anche con loro il punto e recepire le diverse istanze per giungere a una mediazione ragionevole”.