Museo della Figurina di Modena compie 10 anni


Il 15 dicembre il Museo ha organizzato l’incontro “Belle o brutte, la vita è una collezione di figurine” 

ROMA – Il Museo della Figurina di Modena festeggia il suo primo decennale. Il 15 dicembre 2006, infatti, apriva le proprie collezioni al pubblico nella sede attuale di Palazzo Santa Margherita, a Modena. Dalla sua apertura al pubblico, il Museo ha prodotto più di 20 mostre, centinaia tra laboratori, incontri e iniziative, pubblicato 18 volumi e accolto oltre 140.000 visitatori e 12.000 studenti provenienti da scuole di ogni ordine e grado.

Museo della Figurina di Modena

Esattamente a dieci anni di distanza, giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 19.00 presso il Baluardo della Cittadella (Piazza Tien An Men, Modena), il Museo ha organizzato un incontro dal titolo Belle o brutte, la vita è una collezione di figurine con un protagonista d’eccezione, Neri Marcorè, che insieme a Leo Turrini, parlerà di sport e figurine.

L’incontro è preceduto alle ore 17.00 da una visita guidata alla mostra I migliori album della nostra vita. Storie in figurina di miti, campioni e bidoni dello sport al Mata di Modena, condotta dal curatore Leo Turrini.

Per festeggiare il suo decimo anniversario, il Museo della Figurina regala inoltre alla città, dal 3 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017, quasi un mese di ingresso gratuito alla mostra I migliori album della nostra vita al Mata di Modena.

Alle scuole sono riservate fino alla chiusura della mostra, 26 febbraio 2017, visite guidate gratuite, prenotabili al 059 4270657 o all’e-mail mata@comune.modena.it.

La storia del Museo

Il Museo della Figurina nasce dalla passione collezionistica di Giuseppe Panini, fondatore nel 1961 dell’omonima azienda, assieme ai fratelli Benito, Franco Cosimo e Umberto. Nel corso degli anni, le piccole stampe a colori, da lui raccolte con l’aiuto dei fratelli, sono andate a costituire una collezione straordinaria, donata al Comune di Modena nel 1992 da Giuseppe Panini e dall’azienda.

Unico museo pubblico al mondo interamente dedicato alla storia della figurina e materiali affini (cigarette card, bolli chiudilettera, calendarietti, etichette d’albergo), conta un’impareggiabile raccolta attraverso la quale è possibile ripercorrere la storia, i costumi, lo sport e le passioni degli ultimi 150 anni: un poderoso archivio di più di 500.000 pezzi, con il quale è possibile illustrare quasi ogni tema dello scibile umano, assecondando la vocazione enciclopedica delle figurine.