Site icon Corriere Nazionale

Stella McCartney è la protagonista del nuovo Smart Voices di C.L.A.S.S.

Stella McCartney è la protagonista del nuovo Smart Voices di C.L.A.S.S.

Stella McCartney è la protagonista del nuovo Smart Voices di C.L.A.S.S.

Negli ultimi anni il mondo della moda si è dimostrato sempre più sensibile ai temi del rispetto dell’ambiente, della produzione eco-sostenibile e dell’economia circolare. Una sensibilità molto diffusa ma che vede in alcuni marchi e in alcuni stilisti i capifila di quella che possiamo considerare una vera e propria rivoluzione. Tra questi c’è sicuramente Stella McCartney. Da alcune stagioni le scarpe di Stella McCartney, così come i suoi abiti e le sue borse vengono realizzati con materiali di riciclo o con scarti di produzione. Una mission aziendale che è valsa al brand numerosi riconoscimenti, non ultimo una Smart Voice dedicata al tema dall’ecohub internazionale C.L.A.S.S.

Il lavoro di Stella McCartney a favore dell’ambiente

L’evento si è svolto lo scorso 9 settembre e ha visto protagonista Veronica Potocko, Fabric and Trims designer di Stella McCartney dal 2011. Un incontro virtuale organizzato da una piattaforma C.L.A.S.S. SMART VOICES che negli ultimi anni ha portato alla ribalta aziende, brand, stilisti e game changer che si sono distinti nei campi dell’etica e dell’innovazione responsabile.

Nel corso dell’incontro che ha visto protagoniste Veronica Potocko e Giusy Bettoni, CEO di C.L.A.S.S. ed esperta in sostenibilità nota a livello internazionale si è parlato principalmente dell’impegno ormai ventennale di Stella McCartney per una moda sostenibile e si è fatto il punto sugli obiettivi presenti e futuri dell’azienda. Il tutto con un faro puntato sulle collaborazioni che il marchio britannico ha stretto con altre aziende di livello mondiale e sulle collezioni sostenibili uscite negli ultimi anni.

Adidas e Stella McCartney insieme nel rispetto dell’ambiente

Tra le collaborazioni più celebri di Stella McCartney c’è sicuramente quella con Adidas che ha dato vita a moltissime linee di prodotti eco-sostenibili. A dare il via alla partnership le Adidas By Stella McCartney modello Stan Smith. La stilista inglese ha firmato ben due versioni di uno dei modelli di sneakers più famosi al mondo.

E la seconda edizione delle Adidas Stella McCartney shoes merita davvero grande attenzione. Le ultime Stan Smith sono infatti realizzate in ecopelle totalmente vegana, così come tutti gli altri elementi della scarpa.

Il tutto senza rinunciare all’inconfondibile stile di Stella. Il nuovo modello è in colorazione total White con due set di lacci intercambiabili, bianchi o con i colori arcobaleno. La stessa colorazione che troviamo sul tallone. Bellissime anche la rivisitazione del logo delle tre strisce Adidas, trasformate in stelline, e la linguetta, in cui compaiono i volti del tennista e della designer.

Un modello di scarpe Stella McCartney che è diventato un cult dello stile street in pochi mesi dal lancio sul mercato e che possiamo trovare anche nelle proposte della linea Adidas di Stella McCartney presentata da Zalando.it.

Ma la collaborazione Adidas-Stella non si è fermata in questo 2021 alle sole scarpe. Per la stagione estiva appena terminata, la stilista inglese ha lanciato una capsule collection composta da quattro modelli unisex: un trench, due tute in due colorazioni diverse, e un paio di shorts. E ovviamente tutti i capi sono stati realizzati con innovativi materiali ecosostenibili e con dettagli extra-lusso.

Tutti i pezzi sono in poliestere riciclato al 100% e sono stati resi disponibili in due tonalità diverse: arancione acceso o beige. Ovviamente accompagnati dal tradizionale logo Adidas affiancato da quello di Stella. Una collezione che possiamo ammirare nello Stella McCartney shop online in altri negozi selezionati.

L’autunno-inverno 2021-2022 è eco-sostenibile per Stella McCartney

Grandi novità targate Stella anche per la stagione autunno-inverno appena iniziata. Per quest’anno la stilista britannica ha deciso di puntare sul colore. Quindi spazio a tonalità che vanno dal verde acqua al giallo, passando per il viola e il verde primavera. Il tutto realizzato al 77% con prodotti eco-sostenibili come la lana proveniente da allevamenti selezionati e rispettosi di standard di benessere animale e pratiche agricole rigenerative.

Il capo di punta è la borsa Stella McCartney Farabella, uno degli accessori storici della maison. É stata rivista con nuove colorazioni e riproposta con materiali totalmente cruelty-free. Insieme alla Farabella assolutamente imperdibili la borsa Hobo, ridisegnata in edizione più piccola e rotondeggiante e i nuovi stivali Chelsea Duck con le loro suole biodegradabili.

L’impegno di Stella McCartney sui nuovi materiali

Nel frattempo, prosegue l’impegno della casa di moda inglese per quanto riguarda la ricerca e la sperimentazione sui nuovi materiali. Stella McCartney è stata la prima in assoluto a puntare su un nuovo bio-materiale ricavato dai funghi e recentemente brevettato col nome di “Mylo”. Ma non è stata l’unica. Hanno deciso di investire nel Mylo anche altri grandi nomi come Adidas, Kering (gruppo che comprende marchi come Gucci e Balenciaga) e Lululemon.

A sostenere Stella in questa impresa l’azienda Bolt Threads, con cui sono stati realizzati i primi capi sperimentali. Un lavoro che ha unito come non mai moda e ricerca scientifica e che promette interessanti sviluppi per il futuro. Il Mylo deriva infatti dal micelio contenuto nelle radici dei funghi e potenzialmente è una risorsa rinnovabile all’infinito.

Exit mobile version