Corriere Nazionale

Sovrapprezzo biglietto Frecce, Codacons denuncia Trenitalia

Dal 17 al 21 dicembre 48 corse in più delle Frecce di Trenitalia per agevolare la mobilità delle persone prima delle festività natalizie: i nuovi orari

I rimborsi degli abbonamenti Alta Velocità saranno accreditati entro 30 giorni

Sovrapprezzo di 2 euro su ogni biglietto per la scelta del posto a sedere sulle Frecce: Codacons denuncia Trenitalia e presenta un esposto

Nuovi rincari delle tariffe ferroviarie a danno dei clienti Trenitalia. A partire da oggi 13 luglio, infatti, scatta il sovrapprezzo di 2 euro su ogni biglietto per la scelta del posto a sedere sui treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. Lo denuncia il Codacons, che annuncia un esposto all’Antitrust e all’Autorità dei Trasporti contro la novità tariffaria introdotta dalla società ferroviaria.

Sul sito di Trenitalia si legge testualmente: “A partire dal 13 luglio l’opzione “scelta posto” sulle Frecce comporta l’aggiunta di 2€ al prezzo del biglietto, per viaggi su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca. L’introduzione dell’opzione “scelta posto” a pagamento si è resa necessaria per migliorare il processo di distribuzione dei viaggiatori sui treni, ottimizzato dall’assegnazione automatica, al fine di soddisfare il maggior numero di richieste fino alla saturazione dei posti disponibili.”

Il Codacons ritiene questa novità del sovrapprezzo un rincaro delle tariffe a danno degli utenti delle ferrovie, e presenta un esposto all’Antitrust e al presidente dell’Autorità dei trasporti, Andrea Camanzi, affinché intervengano per valutare la correttezza dell’operato di Trenitalia. Per l’associazione infatti il sovraprezzo di 2 euro per la scelta del posto appare un atto abnorme in quanto, a differenza degli aerei, sui treni non esistono elementi che differenzino in maniera sostanziale un posto dall’altro, tali da giustificare un incremento del costo del biglietto di 2 euro.

Exit mobile version