Site icon Corriere Nazionale

Trattamenti per la disfunzione erettile: quali sono?

eiaculazione disturbi urinari micropene

disfunzione erettile

Un esame fisico è spesso la risposta migliore per capire e diagnosticare la disfunzione erettile in un paziente per poter raccomandare un trattamento successivo. Nel caso tu abbia delle condizioni di salute croniche, potresti aver bisogno di ulteriori test oppure del consulto di uno specialista.

Vediamo nelle prossime righe quali sono i trattamenti più diffusi per curare la disfunzione erettile e quelli che puoi applicare fin da subito per superare questa particolare condizione.

Trattamenti: quali sono i migliori per la disfunzione erettile?

La prima attività di competenza del tuo medico sarà quella di capire che stai ricevendo un trattamento giusto in base alla tua condizioni di salute. Infatti, trattamenti sbagliati potrebbero peggiorare la tua disfunzione erettile.

In ogni caso, a seconda della gravità della disfunzione erettile e di eventuali condizioni di salute, potresti aver bisogno di trattamenti decisamente diversi. Il tuo medico andrà a spiegarti quali sono i rischi e i benefici collegati a ciascun trattamento in base alle tue preferenze e anche a quelle del tuo partner.

Farmaci orali

I farmaci orali sono sicuramente uno dei trattamenti più efficaci per combattere la disfunzione erettile negli uomini. Tra questi ci sono:

Tutti i farmaci che abbiamo citato si occupano di migliorare gli effetti dell’ossido nitrico, la sostanza che si occupa di rilassare i muscoli del tuo pene. In questa maniera, il flusso sanguigno aumenterà e si otterrà una erezione in base alle stimolazioni sessuali.

Assumere una di queste pillole non ti consentirà di ottenere immediatamente un’erezione in quanto sarà comunque necessaria la stimolazione sessuale. Si occupano solamente di amplificare il segnale in maniera tale che il tuo pene funzioni correttamente. I farmaci variano nel dosaggio e anche negli effetti collaterali che possono avere.

Altre soluzioni

Ci sono anche altre soluzioni che possono essere perseguite per superare i problemi di disfunzione erettile. Ad esempio, potresti procurarti un’autoiniezione di Alprostadil attraverso cui otterrai un’erezione che non dura più di un’ora.

Oppure, potresti vagliare l’ipotesi di fare affidamento ad una supposta uretrale che prevede il posizionamento di una supposta minuscola all’interno del pene che ti consentirà di ottenere un’erezione in soli 10 minuti dalla durata fino ad un’ora. Infine, potresti scegliere la sostituzione del testosterone e affidarti a delle cure di ormoni per poter ripristinare il giusto livello all’interno del tuo corpo.

Exit mobile version