Site icon Corriere Nazionale

L’Inail riceve 12 riconoscimenti per le buone pratiche

Inail rendite di inabilità

L’Inail riceve 12 riconoscimenti per le buone pratiche al Forum regionale della sicurezza sociale per l’Europa dell’Issa

Focus sulle principali sfide della sicurezza sociale in Europa ma anche l’individuazione di soluzioni e strategie innovative per orientare il futuro. Al centro del Forum regionale della sicurezza sociale per l’Europa, promosso dall’Issa (International social security association) a Tallinn, i temi prioritari della sicurezza sociale nel vecchio continente ma anche il concorso buone pratiche per le eccellenze nell’amministrazione della sicurezza sociale (Issa Good pratice Award for Europe 2022). La giuria internazionale ha assegnato all’Inail 12 riconoscimenti.

Certificato di merito per l’informativa sul lavoro agile. I giurati dell’Issa Good practice Award for Europe hanno conferito il certificato di merito all’Inail per l’informativa sui rischi per i lavoratori che svolgono la propria attività in lavoro agile. Il documento è stato al centro della relazione tenuta, in videoconferenza, da Barbara Manfredi della Contarp Inail che nell’illustrare l’iniziativa si è soffermata sugli obiettivi dello studio ossia la realizzazione di uno strumento utilizzabile dalle aziende con lavoratori in smart working caratterizzato da contenuti esaustivi, chiari e sintetici in grado di offrire ai lavoratori la possibilità di prendere consapevolezza dei pericoli insiti nelle attività fuori sede e dei rischi per la salute e la sicurezza.

Attestato alla campagna di comunicazione “Con Inail, ricomincio dal mio lavoro”. Nell’ambito del concorso europeo per le buone pratiche, la giuria internazionale ha assegnato un attestato alla campagna di comunicazione: “Con Inail, ricomincio dal mio lavoro”, (Dc pianificazione e comunicazione), l’iniziativa informativa dell’Istituto sul reinserimento lavorativo delle persone con disabilità. Rivolta a lavoratori, datori di lavori e associazioni di riferimento, la campagna con spot televisivi e radiofonici, contenuti social e multimediali ha informato sulle importanti innovazioni introdotte per favorire la realizzazione di progetti di reinserimento professionale. Testimonial sono stati gli assistiti Inail che hanno raccontato la loro esperienza di reinserimento, grazie ai finanziamenti Inail, dopo aver contratto una malattia professionale o aver subito un infortunio sul lavoro.

Dall’Osteointegrazione a “Studiare il lavoro” le buone pratiche Inail premiate in Estonia. Durante la cerimonia di premiazione sono stati numerosi i riconoscimenti attribuiti alle buone pratiche Inail. I certificati di merito con menzione speciale sono andati a: “Studiare il lavoro”, la tutela della salute e sicurezza sul lavoro per gli studenti in sistemi duali di formazione – apprendimento e lavoro in azienda (Dc prevenzione); L’osteointegrazione nel trattamento degli amputati degli arti inferiori, l’esperienza del Centro protesi Inail (Dc assistenza protesica e riabilitazione); Migliori prestazioni di sicurezza sociale per le persone infortunate o affette da malattie professionali (Csa). Certificati di merito sono stati conferiti anche a Inail Silica exposure database (Contarp e Dc organizzazione digitale); L’utilizzo delle informazioni riferite dal paziente per la valutazione della performance di soggetti con amputazione dell’arto inferiore durante il trattamento protesico-riabilitativo (Dc assistenza protesica e riabilitazione).

Riconoscimenti alle buone pratiche Inail provenienti dai territori. Certificati di merito sono stati assegnati anche ad alcune esperienze provenienti dai territori:  Buone pratiche nella valutazione dei rischi per gli arti superiori della Contarp Umbria; Gestire il fattore umano nelle imprese di costruzione (Contarp Lazio); RiqualiFire, prevenire il rischio incendi negli interventi di riqualificazione energetica degli ambienti di lavoro e Tokcs – Toolkit per la cultura della sicurezza della Contarp Campania; Video procedure di sicurezza (Contarp Bolzano).

Fondata nel 1927, l’Issa riunisce circa 330 istituzioni in oltre 160 Paesi.  Il Forum, che ha cadenza triennale, è il primo evento Issa parzialmente in presenza dall’inizio della pandemia. Fondata nel 1927 l’Issa è un’associazione internazionale no-profit con sede a Ginevra, riunisce circa 330 istituzioni che gestiscono la sicurezza sociale in oltre 160 Paesi nel mondo, l’Inail è l’unico membro italiano. Al Forum regionale della sicurezza sociale per l’Europa seguirà la 16ª Conferenza internazionale sulla tecnologia dell’informazione e della comunicazione nella sicurezza sociale, in programma sempre a Tallinn, dal 4 al 6 maggio.

Exit mobile version