Site icon Corriere Nazionale

Attacco hacker alle Ferrovie dello Stato: i biglietti tornano in vendita

Dal 15 Dicembre al via il nuovo orario invernale Trenitalia: 162 nuove fermate Frecce e più servizi ai viaggiatori tra le novità

Ferrovie dello Stato sotto attacco hacker: verso il ritorno alla normalità dopo lo stop alla vendita dei biglietti nelle stazioni

Un attacco hacker alle Ferrovie dello Stato, in corso da questa mattina, ha causato diversi problemi in alcune stazioni. Come ha spiegato il gruppo, sulla rete informatica aziendale “sono stati rilevati elementi che potrebbero ricondurre a fenomeni legati a un’infezione da cryptolocker”.

Per alcune ore è stata bloccata la vendita dei biglietti nelle biglietterie delle stazioni, mentre è operativa la vendita online.

Ferrovie dello Stato sta lavorando in stretta collaborazione con l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e con la Polizia di Stato. In particolare il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (Cnaipic) della Polizia Postale è impegnato a condurre tutti gli adeguati controlli e verifiche su quanto accaduto oggi. “Allo stato attuale non sussistono  elementi che consentano di risalire all’origine e alla nazionalità dell’attacco informatico” spiega ancora il gruppo.

La circolazione ferroviaria prosegue regolarmente e i sistemi di vendita nelle stazioni (biglietterie e self service) sono stati inibiti soltanto per motivi di sicurezza, mentre gli altri sistemi online sono operativi. I viaggiatori sprovvisti di biglietto saranno regolarizzati a bordo treno senza sovrapprezzo.

Exit mobile version