Site icon Corriere Nazionale

Terremoto nel Tirreno: trema la Calabria

Forte scossa di terremoto

Forte scossa di terremoto nel mar Tirreno con epicentro al largo delle coste della Calabria: tremano le province di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 della scala Richter ha interessato le province calabresi di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Secondo l’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv), l’epicentro è localizzato in mare, a una profondità di 10 chilometri, al largo delle coste occidentali.

SOSPESA LA CIRCOLAZIONE DEI TRENI SULLA TIRRENICA

Circolazione ferroviaria sospesa in Calabria dalle 10:20 di oggi dopo la scossa di terremoto. Coinvolti i treni sulla tratta Paola-Rosarno, sulla Tropea e sulla Lamezia Terme-Catanzaro Lido. I tecnici di Rete ferroviaria italiana (gruppo FS Italiane) stanno effettuando la ricognizione delle linee interessate a bordo di carrelli ferroviari, per verificare le condizioni dell’infrastruttura. Sono previsti bus sostitutivi sulle linee coinvolte. La scossa, di magnitudo Mw 4.3, come riporta il sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stata percepita principalmente sulla costa tirrenica calabrese nei Comuni del Vibonese e del Lametino. In qualche scuola si è proceduto in via precauzionale allo sgombero. Le forze dell’ordine e la Protezione civile sono attivi per gli accertamenti dei danni che al momento non sono stati segnalati.

OCCHIUTO: “SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

“Dopo la forte scossa di questa mattina, il dipartimento regionale della Protezione Civile, guidato da Fortunato Varone, si è subito attivato per una rapida ricognizione presso i Comuni più vicini all’epicentro. Gli uffici della Regione stanno contattando tutti i sindaci e le autorità locali, e al momento fortunatamente non si registrano danni a persone o cose. La situazione è sotto controllo. Il terremoto ha ovviamente allarmato i cittadini, e giustamente tante scuole e tanti uffici sono stati evacuati, in attesa delle opportune verifiche che verranno accuratamente effettuate nelle prossime ore”. Così, riferisce la Dire (www.dire.it), il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto che aggiunge: “Ringrazio tutta la macchina organizzativa regionale, la Protezione civile, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari, e tutti coloro che in queste ore stanno lavorando per garantire serenità e sicurezza ai calabresi”.

Exit mobile version