Site icon Corriere Nazionale

Michelangelo Ambrosio pubblica un nuovo libro

I primi due titoli fuori per Roi Edizioni sono "Flow. Psicologia dell’esperienza ottimale" di Mihály Csíkszentmihályi e "Positioning. Come farsi vedere e sentire in un mercato sovraffollato" di Al Ries e Jack Trout

Edizioni 2000diciassette casa editrice presenta il lavoro letterario di Michelangelo Ambrosio dal titolo “Dove la terra brucia e il mare luce”

Arriva in libreria il lavoro letterario dello scrittore Michelangelo Ambrosio: “Dove la terra brucia e il mare luce”, 2000diciassette edizioni (Telese Terme).

L’opera, pensata e scritta durante le restrizioni pandemiche, tratteggia magistralmente la scia dei ricordi di un tempo che fu. Nostalgie, rimpianti e ricordi intensi e bellissimi si susseguono, dando voce ad emozioni e sensazioni sopite, ma non dimenticate, oltre ad esperienze vissute intense ed educative.
Nella quarta di copertina, la descrizione dell’autore: “Man mano che l’ombra della Terra restituiva la Luna al firmamento, le stelle sparivano come in una dissolvenza incrociata. Alla fine tutto tornò al suo posto e le stelle scomparvero del tutto, mentre potevo di nuovo vedere la natura d’intorno in ogni suo particolare, i monti, gli ulivi, gli alberi dell’orto e i sentieri nei campi. Anche la chiesa della Madonna della Rocca tornò a stagliarsi nettamente nel cielo. Attesi che la luna tramontasse dietro il Lucinetto, nel frattempo il cielo dietro Lenola iniziava a schiarirsi. Qualche gallo lontano cominciò a cantare. Avevo passato tutta la notte da solo, solo io e Dio e l’Universo e il firmamento, con i miei pensieri, le mie emozioni, le sensazioni profonde e lo stupore di fronte a tanta grandezza. Mi rendevo conto di essere tornato bambino di fronte a tanta infinità, e desiderai rimanere bambino per sempre, anche da grande. La tempesta di sensazioni vissute quella notte formò la mia anima e determinò il mio futuro. Immagini ed emozioni che non ho mai più dimenticato.”.
Michelangelo Ambrosio si è laureato in fisica presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli. Dal 1986 si dedica a ricerche sui raggi cosmici e sui neutrini atmosferici, partecipando all’esperimento MACRO realizzato presso i Laboratori sotterranei del Gran Sasso d’Italia (LNGS). Dirigente di ricerca dell’INFN presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Napoli ha collaborato alla realizzazione di alcuni esperimenti di frontiera nel campo della fisica subnucleare. Ricopre, inoltre, la carica PDG Rotary International distretto 2100.
Exit mobile version