Site icon Corriere Nazionale

Sicurezza web: come riconoscere i siti truffa

Sicurezza informatica: i collegamenti mailto possono essere utilizzati in modo illecito per rubare file locali dalle vittime e inviarli tramite e-mail all’aggressore

Con l’aumento degli acquisti online si moltiplicano anche i siti truffa: cosa sono e come riconoscerli navigando sul web

Con il lockdown gli acquisti online sono triplicati, per l’impossibilità di uscire di casa. Per molti è stata la scoperta di un nuovo sistema di fare acquisti, ma non è tutto oro quello che luccica. Durante i loro acquisti online molti sono incappati in siti truffaldini che, nel migliore dei casi, hanno inviato un oggetto completamente differente da quello richiesto, nel peggiore, non solo si sono presi i soldi senza spedire nulla, ma hanno anche utilizzato i dati della carta di credito per cercare di svuotare i conti correnti.

Ma come è possibile?
Eppure le pubblicità di quei siti erano sui social network! Il problema è che i social non sono tenuti a controllare la pubblicità che inseriscono, sarà responsabilità degli utenti segnalare la truffa, ma solo dopo che è avvenuta.

Come funziona la truffa?

Molto semplice: abbiamo visto quella borsa in negozio a 200 euro ed ora, su questo sito dall’aspetto professionale ecco che è in vendita a 70 euro! La ordiniamo, inseriamo il sistema di pagamento, andiamo al carrello… funziona tutto come un normale e-commerce, alla fine concludiamo l’ordine e riceviamo la mail di conferma. Ora non ci resta che attendere la merce.
Passa quasi un mesetto (un tempo molto lungo per la media dei siti di vendita) ed ecco che l’oggetto arriva ma… attenzione! Non si tratta della borsa che abbiamo ordinato! E’ completamente diversa! Non vale nemmeno i 70 euro che abbiamo pagato, forse ne vale 15. Infuriati andiamo sul sito per protestare: abbiamo tutti i dati sulle nostre mail, ma quando clicchiamo sull’indirizzo… è tutto sparito.
Oppure non è sparito, il sito è ancora online, ma nessuno risponde alla nostra mail, tutto diventa improvvisamente lento e farraginoso, ma quando si trattava di prendere il denaro era tutto molto rapido.

Come riconoscere i siti truffa

Di seguito un elenco di dettagli ai quali prestare attenzione per evitare di essere truffati, ma prima dell’elenco un avviso importante: se è troppo bello per essere vero, non è vero. Questo è un concetto che vi salverà molto spesso da acquisti precipitosi online. Se un oggetto ha un prezzo il 70% o 80% minore di quello che conoscete è senza dubbio una truffa.

1. Indirizzo del sito web: gli indirizzi affidabili dei siti di vendita iniziano con https e sono preceduti da un lucchetto. Significa quindi che hanno un certificato di sicurezza che viene dato solo se c’è la conferma di una mail. Se il sito è “non sicuro” (http senza s finale) e non ha il lucchetto può essere un primo indizio

2. Recensioni: cercate recensioni esterne del sito sul quale intendete fare acquisti. Cercate su google “nome sito + recensioni” se non c’è nulla è un secondo indizio importante

3. Elenco prodotti. Avete trovato il prodotto dei vostri sogni (proprio quello che volevate) al prezzo dei vostri sogni. Incredibile? No, probabilmente siete stati “profilati” ovvero avete trovato quella pubblicità che è apparsa in base ai vostri interessi. Prima di acquistare l’oggetto attendete un secondo. Andate nella home del sito e guardate se vende anche altri oggetti e quanti sono. Molto spesso questi siti si concentrano su pochissimi oggetti e non ne hanno in vendita più di cinque o sei, altro indizio fondamentale.

4. Paypal. Se il sito accetta i pagamenti con Paypal siete un po’ più tutelati. Avete 60 giorni di tempo per chiedere il rimborso a Paypal (e non al sito). Ci penserà poi la piattaforma a rivalersi con loro. Solitamente questi siti chiedono la sola carta di credito.

5. whois del sito: se siete abili navigatori internet, potete fare un whois del dominio: scoprirete che il sito non è intestato a nessuno, tutti i dati sono protetti.

6. Registro siti web fraudolenti. Siete incappati in una truffa? Potete segnalarla al registro siti web fraudolenti oppure cercare il sito sospetto nel loro elenco. Incredibilmente ci sono parecchi siti ancora attivi oggi: https://www.signal-arnaques.com/it/fraudulent-website

Seguendo questi semplici punti, potete acquistare sempre in modo sicuro, senza temere alcuna truffa: buona navigazione!

Exit mobile version