Site icon Corriere Nazionale

I consigli per mantenere la pelle abbronzata a lungo

prova costume mare abbronzatura trattamenti estetici

Sì al botulino, per evitare sudorazione eccessiva e le “rughe d’abbronzatura”

Come mantenere la pelle abbronzata e luminosa più a lungo dopo le ferie: a suggerirli è l’azienda beauty tech Eco Bio Boutique

Durante la stagione estiva la pelle baciata dal sole acquista un colorito dorato che chiunque sogna di mantenere al rientro dalle ferie. Prolungare la tintarella è possibile, basta ricorrere a pochi semplici escamotage. L’azienda beauty tech, Eco Bio Boutique, che per i suoi prodotti utilizza ingredienti esclusivamente made in Italy, biologici, 100% naturali e dai packaging eco-sostenibili, ha stilato una lista di accorgimenti, da mettere in pratica sia in vacanza che una volta rientrati dalle ferie per mantenere la pelle abbronzata e luminosa più a lungo.

“​​Per avere un’abbronzatura perfetta e uniforme ed una cute in salute è necessario preparare la pelle, con una vera e propria beauty routine estiva – afferma Anna Grimaldi, Responsabile Innovazione Cosmetica del laboratorio di Eco Bio Boutique – Attraverso alcune semplici “regole” da mettere in pratica e con l’utilizzo di cosmetici e prodotti biologici realizzati con ingredienti naturali è possibile avere un’abbronzatura dorata, uniforme e naturale tutto l’anno, sia per chi parte da zero che per chi vuole mantenerla.

Aloe e Calendula per un boost di idratazione

Durante l’esposizione ai raggi solari ed al rientro dalle ferie, la pelle richiede un surplus di idratazione ed inoltre è fondamentale mantenere la pelle costantemente protetta grazie all’utilizzo delle creme solari e delle lozioni doposole. In particolare l’ideale per l’utilizzo del doposole è applicarlo non solo dopo le esposizioni solari, ma anche al rientro dalle vacanze, quindi nel periodo settembre-ottobre.

Mantenere il corpo idratato rappresenta il segreto per un’abbronzatura perfetta. Inoltre esporsi ai raggi solari nelle ore più calde risulta dannoso per la salute della pelle, proprio per evitare scottature ed irritazioni è fondamentale assumere una gran quantità di acqua, almeno un litro e mezzo al giorno e di liquidi.

A proteggere la pelle dalla disidratazione e donare un’abbronzatura più bella e duratura via libera a lozioni doposole con estratti biologici di aloe e calendula, che svolgono un’azione lenitiva, l’aloe grazie alle sue note proprietà sfiammanti e la presenza di speciali estratti di calendula, in grado di rigenerare la pelle, sono i migliori alleati per prolungare il mantenimento della tanto agognata tintarella.

In particolar modo proprio la calendula, nota per le sue proprietà cicatrizzanti, svolge un’importante azione idratante sulla pelle e ne migliora l’elasticità. Inoltre grazie alla presenza al suo interno di antiossidanti è un’ottima alleata per combattere i segni di invecchiamento precoce della cute. Infine svolge un’importante azione di protezione dai raggi UV, motivo per il quale è un ingrediente naturale ottimo per proteggere la pelle durante l’esposizione diretta al sole.

Scorpacciata di vitamine, frutta e verdura

Una delle regole principali per mantenere la tintarella è quello di fare il pieno di vitamine, quindi frutta e verdura mettendo nel piatto il giusto mix di nutrienti. Via libera ai cibi ricchi di vitamina A, o meglio del suo precursore, il betacarotene, che oltre a stimolare la produzione di melanina, protegge la pelle dai radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Si quindi a carote e vegetali a polpa rossa e gialla. Un valido alleato per l’abbronzatura è la vitamina C, che si trova in abbondanza in agrumi, kiwi e peperoni, che riattiva il collagene e nutre la pelle, regalando un’abbronzatura sana e durevole. La vitamina E invece, presente in alimenti come le uova e i broccoli, riduce l’infiammazione della pelle, protegge dai raggi solari e accelera la riparazione dell’epidermide, favorendo il rinnovamento cellulare.

Via libera all’esfoliazione

Al contrario di quanto si pensa, esfoliare la pelle prima di esporsi al sole ed anche dopo consente di mantenere la tintarella più a lungo mantenendo il colorito dorato della cute più uniforme. Qualche giorno prima di andare in vacanza è fondamentale effettuare uno scrub in modo da eliminare le cellule morte e favorire la rigenerazione cutanea. Il falso mito tende ad affermare che l’esfoliazione elimini l’abbronzatura ma nulla di più errato, anzi fare uno scrub al rientro dalle vacanze rende la tintarella più omogenea e duratura. Per evitare irritazioni, è fondamentale scegliere uno scrub delicato e non troppo aggressivo, indicato anche per le pelli più sensibili.

Cosmetici bio e naturali

I cosmetici naturali e bio sono i migliori alleati della stagione estive ed il motivo principale è che non contengono ingredienti che tendono a seccare la pelle, come l’alcol. Per un’abbronzatura perfetta sarà fondamentale utilizzare prodotti realizzati con estratti naturali ed olii essenziali. Le creme autoabbronzanti sono un vero e proprio asso nella manica da sfoderare al rientro dalle vacanze per prolungare l’abbronzatura tutto l’anno, ma occhio all’INCI.

Exit mobile version