Site icon Corriere Nazionale

Omofobia: Ursula von der Leyen attacca Orban

Per muoversi in Europa servirà il Digital Green Certificate annunciato da Ursula Von der Leyen: il passaporto vaccinale conterrà dati su avvenuta immunizzazione, test negativo e presenza di anticorpi

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen attacca il premier ungherese Orban per la legge sui personaggi Lgbtq

“Non possiamo semplicemente restare in disparte mentre intere regioni si dichiarano ‘zone libere da Lgbtq’. L’Europa non permetterà mai che parti della nostra società siano stigmatizzate a causa di quello che si pensa, dell’etnia, delle opinioni politiche o credo religiosi”. Come riferisce la Dire (www.dire.it) lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, durante la sessione plenaria del Parlamento europeo tenutasi oggi a Strasburgo, rivolgendosi idealmente al premier dell’Ungheria Viktor Orban.

“Quando difendiamo parti della nostra società difendiamo anche la libertà della nostra società nel suo insieme”, ha proseguito. In merito alla legge ungherese che vieta di mostrare ai minori pubblicazioni in cui siano rappresentati personaggi Lgbtq, accusata di essere discriminatoria, Von Der Leyen ha ribadito: “Questa legge è vergognosa in quanto contraddice i valori fondamentali dell’Ue. Per questo, utilizzerò tutti gli strumenti della Commissione per difendere questi principi”.

Exit mobile version