Site icon Corriere Nazionale

Tennis: Sinner rinuncia alle Olimpiadi, c’è Musetti

Tennis, il baby prodigio Jannik Sinner rinuncia alle Olimpiadi di Tokyo: “Devo concentrarmi sulla mia crescita”. Al suo posto Musetti

Tennis, il baby prodigio Jannik Sinner rinuncia alle Olimpiadi di Tokyo: “Devo concentrarmi sulla mia crescita”. Al suo posto Musetti

“Non è stata una decisione facile da prendere ma ho deciso di non partecipare ai Giochi Olimpici quest’anno. Rappresentare il mio Paese è un privilegio ed un onore e spero di poterlo fare per tanti anni. La decisione è stata dettata dal fatto che non ho giocato il mio miglior tennis durante gli ultimi tornei e mi devo concentrare sulla mia crescita“. Lo scrive Jannik Sinner su Instagram, comunicando la sua rinuncia all’Olimpiade al via il 23 luglio a Tokyo. “Ho bisogno di questo tempo per lavorare sul mio gioco – prosegue il 19enne altoatesino -, il mio obbiettivo è diventare un miglior giocatore in campo e fuori. Sono pronto a mettermi ancora di più in gioco con l’obbiettivo di migliorare. Sono sincero con voi e spero che potrete capire il mio ragionamento dietro a questa decisione. Sento che questa sia la scelta migliore per il mio futuro“, conclude Sinner, numero 23 nella classifica Atp.

MUSETTI VOLA A TOKYO

Con la rinuncia di Jannik Sinner, spiega la Dire (www.dire.it) il pass per Tokyo 2020 va a Lorenzo Musetti. Il cambio nella squadra di tennisti ai Giochi Olimpici è stato ufficializzato dopo che il 19enne numero 23 al mondo ha comunicato la decisione di non partecipare al torneo olimpico. La formazione azzurra per il Giappone sarà quindi composta da Matteo Berrettini, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti, Camila Giorgi e Jasmine Paolini. In totale gli azzurri qualificati per Tokyo 2020 sono 372 (186 uomini, 186 donne) in 35 discipline differenti.

Exit mobile version