Site icon Corriere Nazionale

Covid, altro caso di sovradosaggio in Toscana: iniettate 4 dosi di Pfizer

Vaccino Covid Pfizer

Nuovo caso di sovradosaggio in Toscana: iniettate quattro dosi di vaccino Pfizer ad una 67enne nell’hub di Livorno, sarebbe in buone condizioni di salute

Si è registrato in Toscana un secondo caso di sovradosaggio del vaccino anti-Covid a pochi giorni dal primo, avvenuto il 9 maggio scorso. Come già accaduto alla 23enne di Massa, una donna di 67 anni ha ricevuto quattro dosi di Pfizer nell’hub vaccinale del Modigliani Forum di Livorno. Fonti della Asl hanno spiegato che la 67enne sarebbe in buone condizioni di salute. L’Asl Toscana nord ovest ha comunque aperto un’indagine interna.

“La signora- ha spiegato Laura Brizzi, responsabile della zona-distretto livornese- ha ricevuto 0,30 ml di vaccino Pfizer interamente, senza essere diluito. Una quantità pari a 4 dosi di vaccino. È stata subito presa in carico dalla struttura e dal referente medico e infermieristico, è stata tenuta in osservazione per un’ora e non ha avuto particolari malori”.

L’evento, spiega la Dire (www.dire.it), si è verificato nel giorno della visita ufficiale del generale Figliuolo in Toscana. “Sicuramente faremo una verifica su tutto il protocollo– ha commentato il commissario straordinario all’emergenza Coronavirus- ma sono assolutamente convinto che sia legato ad errore umano. Credo al sovraffaticamento, poi si vedrà nel dettaglio, ma le procedure di somministrazione non sono da rivedere”.

Exit mobile version