Corriere Nazionale

Il Cnr nel progetto europeo TEXTAROSSA

Server supercomputer

Supercomputer: il Cnr è tra i partner del progetto europeo TEXTAROSSA (Towards EXtreme scale Technologies and AcceleRatOrS for HW / SW Supercomputing Applications for exascale)

L’Istituto per le applicazioni del calcolo “Mauro Picone” è tra i partner del progetto europeo TEXTAROSSA (Towards EXtreme scale Technologies and AcceleRatOrS for HW / SW Supercomputing Applications for exascale), che contribuirà alla ricerca sulle infrastrutture di High Performance Computing per la realizzazione del supercomputer exascale.

Il progetto è ufficialmente partito il 1° aprile 2021 ed è stato finanziato da EuroHPC nell’ambito della call EuroHPC-01-2019 / Extreme scale computing e data driven technologies e cofinanziato dalla European High Performance Computing (EuroHPC) Joint Undertaking per progettare e realizzare metodologie innovative nell’uso efficiente dei sistemi avanzati per l’HPC.

Di durata triennale, è guidato da ENEA (Italia) e aggrega 17 organizzazioni pubbliche e private situate in 5 paesi europei (Italia, Francia, Polonia, Germania e Spagna).
TEXTAROSSA mira ad ottenere un ampio impatto nel campo dell’High Performance Computing (HPC) sia in scenari pre-exascale sia exascale.

Il consorzio TEXTAROSSA svilupperà nuovi acceleratori hardware, apparecchiature innovative di raffreddamento a due fasi, metodi, algoritmi e prodotti software avanzati.
Le tecnologie sviluppate saranno testate sul simulatore IDV (Integrated Development Vehicles) che estende l’architettura basata su ARM64 della European Processor Initiative e sulla tecnologia OpenSequana.

Per guidare lo sviluppo della tecnologia e valutare l’impatto delle innovazioni proposte, il progetto utilizzerà un numero selezionato ma rappresentativo di applicazioni HPC, che vanno dai nuclei di una libreria scientifica general-purpose, ad applicazioni in settori tradizionali quali la fisica delle alte energie, la simulazione di giacimenti di gas e petrolio, la modellazione climatica, fino a domini emergenti come l’analisi di dati e l’intelligenza artificiale.

Il Cnr-Iac, partner del progetto, è coinvolto nelle attività per la progettazione e lo sviluppo di metodi e algoritmi numerici ad alte prestazioni, al fine di realizzare una libreria scientifica (MathLib) per applicazioni a scale estreme.

Vedi anche:

Exit mobile version