Corriere Nazionale

Lavoratori dello spettacolo occupano il Teatro Globe

Lavoratori spettacolo occupazione teatro globe

Chiusure Covid: un gruppo di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo e della cultura ha occupato il Teatro Globe a Villa Borghese. Proteste anche a Napoli

Stamattina un gruppo di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo e della cultura ha occupato il Teatro Globe a Villa Borghese. Dopo più di un anno dal blocco degli spettacoli dal vivo chiedono una riforma strutturale del settore.

“Non vogliamo una riapertura senza sicurezza che ci faccia ripiombare in un mondo del lavoro ancora più incerto e privo di garanzie- scrivono su Facebook- Riapriamo questo spazio a tutte le precarie, a tutti gli sfruttati, per riappropriarci di un tempo di confronto e autoformazione“.

Tutto si sta svolgendo nel rispetto delle disposizioni sanitarie, si legge ancora sul social come riferisce la Dire (www.dire.it). Tutte e tutti le/gli occupanti si sono sottoposti a tampone.

A Napoli i disoccupati occupano il consiglio comunale

Tensioni a Napoli per la protesta, in corso in via Verdi, di un gruppo di disoccupati che questa mattina ha occupato la sede del Consiglio comunale. Si sta svolgendo un presidio con alcune decine di persone che urlano: “Vogliamo lavorare”.

“Chiediamo l’urgente intervento di tutte le forze politiche rispetto alla nostra vertenza che dura da troppi anni – spiega il movimento 7 Novembre che ha organizzato il presidio – e viene gestita solo con la repressione e l’ordine pubblico. Venerdì annunciamo di andare a Roma nuovamente. Finché non avremo risposte saremo l’incubo delle istituzioni”.

Exit mobile version