Corriere Nazionale

UGG lancia i sandali Fluff Sugar con materiali vegetali

UGG lancia i sandali Fluff Sugar con materiali vegetali

UGG, brand del gruppo Deckers, mette sul mercato i sandali Fluff Sugar e gli stivaletti Neumel Natural realizzati con materiali vegetali

Il marchio UGG, brand del gruppo Deckers, ha presentato la sua prima collezione completamente progettata partendo da materiali naturali. A seguito della crescente attenzione che, specie tra il pubblico più giovane, si è rivolta verso le questioni ambientali, i marchi e i designer hanno accelerato il ritmo per offrire ai consumatori articoli di prêt-à-porter, calzature e accessori più eco-responsabili.

Tre fra le calzature più emblematiche del marchio, tra le quali i sandali “Fluff Sugar” e gli stivaletti “Neumel Natural”, si presentano aggiornate con materie prime raccolte in modo responsabile. Canna da zucchero rinnovabile, caucciù hevea, canapa naturale e fibre Tencel compongono questi modelli, che contribuiscono alla fama dell’etichetta americana in tutto il mondo.

I sandali “Fluff Sugar” dispongono di una suola esterna in canna da zucchero rinnovabile che si sostituisce ai materiali a base di petrolio, e di un rivestimento in pelliccia finta ottenuta da polpa di legno trasformata in fibre tessili. Le materie prime sono state raccolte su alberi coltivati in fattorie certificate dal Forest Stewardship Council (FSC) e dal Programme for Endorsement of Forest Certification schemes (PEFC), cioè il programma di valutazione degli schemi di certificazione forestale, un’organizzazione di certificazione per la gestione sostenibile delle foreste.

Come spiega Andrea O’Donnell, presidente Deckers Brands, “con UGG, ci impegniamo a fare la nostra parte per combattere i cambiamenti climatici. Il nostro team di design è stato ispirato dai nostri stili iconici e ha creato nuovi modelli realizzati con materiali carbon neutral e a base di piante. La collezione mostra che è possibile creare modelli emblematici in modo responsabile e costituisce una tappa eccitante nel nostro viaggio verso un futuro più sostenibile.

Exit mobile version