Corriere Nazionale

La collana Segreti in giallo compie un anno

La collana Segreti in giallo compie un anno

Segreti in giallo compie un anno: la collana editoriale diretta da due sannite taglia il suo primo traguardo. Quaranta le pubblicazioni in catalogo

Segreti in giallo Edizioni spegne la sua prima candelina. La collana editoriale, fondata da Rosa Caruso e Maria Grazia Porceddu, si lascia alle spalle un esordio segnato dalla pandemia, ma ricco di soddisfazioni. Il 29 febbraio 2020, con la sua prima pubblicazione, nasceva ufficialmente la collana ‘Segreti in Giallo’, dedicata ai generi giallo, paranormale, horror e gotico. È trascorso un anno dall’inizio dell’avventura editoriale intrapresa dalle due sannite, la prima blogger e la seconda giornalista, e alla ‘Segreti in giallo’ si è affiancata ‘Belle Époque’, una seconda collana editoriale riservata ai romanzi ad ambientazione storica (fine Ottocento fino alla prima metà del Novecento), nonché ad epistolari e diari; e che nella variante ‘Belle Époque Pink’ accoglie anche romanzi di genere rosa e relativi sottogeneri (chick lit, up lit, historical romance, erotic romance).

Attualmente il catalogo comprende ben quaranta pubblicazioni, tra le quali vi sono due raccolte di racconti.

“A un anno di distanza – commentano Rosa Caruso e Maria Grazia Porceddu, direttrici editoriali delle collane – possiamo dire che abbiamo dovuto lavorare sodo, ma abbiamo anche raccolto tanto entusiasmo e soddisfazioni. ‘Segreti in giallo’ è nata in un anno particolarmente complicato. In piena pandemia. Ancor prima di cominciare abbiamo dovuto rivedere il nostro approccio editoriale. L’impossibilità di realizzare fisicamente le presentazioni dei vari libri e il blocco delle fiere editoriali hanno di certo ridimensionato il nostro progetto, al quale abbiamo dato una spiccata dimensione virtuale e social. L’apprezzamento di lettori e autori è stato stato davvero altissimo. Sin dai primi mesi abbiamo ricevuto numerosi manoscritti provenienti da tutta Italia. Proposte da parte di autori esordienti, ma anche di coloro i quali avevano alle spalle precedenti esperienze editoriali con case editrici importanti. Una qualità media molto elevata che ha reso particolarmente impegnative le selezioni. L’idea, tramutata in realtà, di una casa editrice moderna e dinamica – sottolineano – e soprattutto costantemente vicina all’autore, è stata la nostra carta vincente. Cerchiamo di essere molto attente nella scelta dei testi e puntiamo su ogni singolo romanzo. Teniamo a sottolineare che non richiediamo alcun tipo di contributo all’autore per la pubblicazione del testo. Abbiamo ricevuto centinaia di manoscritti e continuiamo a ricevere proposte da parte di autori che ci tengono ad essere anche soltanto letti da noi.”

La ‘Segreti in giallo’ dedica particolare attenzione anche ai lettori più giovani. “Il nostro fiore all’occhiello – aggiungono le direttrici editoriali – è la sezione dedicata ai ragazzi. I giovani lettori ci stanno a cuore allo stesso modo degli adulti, anzi, forse di più. E anche per loro ci sono avventure tinte di ‘giallo’ e ‘horror’…”

Tutte le pubblicazioni sono reperibili sugli store online e nelle librerie di tutta Italia (su richiesta).

“Un grande ringraziamento – concludono – va a tutti i nostri autori, ai lettori, a chi collabora e a chi ci sostiene in questa splendida avventura, grazie a tutti voi!”

Intanto il calendario delle pubblicazioni per questo 2021 è già completo fino al mese di luglio, mentre continuano le selezioni dei manoscritti.

Rosa Caruso si occupa di social/web e scrittura. Ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza. Fondatrice nel 2011, del blog magazine La Fenice Book. Nello stesso anno ha aperto anche un fashion blog “Chocolate Rose Style” fino al 2013, che si occupava principalmente di moda/vintage, salito ben presto nelle classifiche di “Les Cahiers”, con ampia visibilità su testate giornalistiche. Dal 2012 ha aperto e gestito una libreria fino al 2014. Nel 2015 ha intrapreso la carriera di scrittrice, nasce il suo primo libro “Spezie e Desideri”, solo in formato digitale. Accantonato per anni ha ripreso il suo editing nel settembre 2018 ed è uscito poi in versione cartacea. Sono nate così le avventure di un’esilarante vecchietta inglese, Miss Garnette Catharine Book che cura i malanni dell’anima attraverso le sue spezie. Tra il 2016 e il 2018 ha scritto per varie testate. Promuove attraverso il suo blog vari libri e autori. Attraverso un’agenzia di comunicazione, cerca nuovi talenti letterari. Ha iniziato, dal 2018, a gestire i relativi social dei vari autori che segue, con una campagna di marketing specifica e accurata. È nato così il ruolo di Digital Pr & Storyteller. Gestisce i social di varie aziende, case editrici e autori. Viene pubblicata nel 2018 dalla casa editrice Darcy Edizioni. Un racconto all’interno di un’antologia di beneficenza. Nel 2019 la Literary Romance ha acquisito i diritti della serie Miss Garnette Catharine Book. Nel frattempo si occupa anche di grafica e cura vari siti.

Maria Grazia Porceddu giornalista pubblicista e blogger. Dopo aver collaborato per anni con alcuni quotidiani locali, ha scelto la strada dell’indipendenza. Scrive e si occupa di Cultura. Insieme a un collega e un’amica è stata fondatrice del blog Culturale Sanniolife, poi divenuto SLblogCosmoPolita; nel 2019 è nato invece White & Black Magazine, blog magazine culturale frutto dalla sua naturale propensione al Bianco e Nero delle Cose. Ha un blog personale dove scrive di libri e cinema. Nel 2012 ha pubblicato Ricami Notturni, una raccolta di racconti edita Edizioni Melagrana. Coltiva numerose passioni, tra cui lettura e scrittura. Spazia dal gotico/horror fino ai generi giallo e thriller. Come nelle scelte letterarie così in quelle cinematografiche. Ha pubblicato, con lo pseudonimo di Victoria M. Shyller, il primo capitolo di una serie letteraria a puntate “Le indagini paranormali di Fedor Chestel” e, in selfpublishing, due raccolte di frammenti “Leggiadre Ubriachezze” e “Delirio”. La sua formazione classica contribuisce al resto. Attualmente è Ufficio Stampa del docufilm Violante Bentivoglio Malatesta del regista Rocco Cosentino, presentato alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia.

Exit mobile version