Corriere Nazionale

Dalle aree di sosta camper spinta per i territori

Le aree di sosta camper fanno da traino alla crescita economica dei territori: se ne parlerà il prossimo 25 marzo al Salone del Camper LAB Webinar

Le aree di sosta camper come reale spinta economica per i territori. Nel 2020 le vacanze in camper, sicure e all’aria aperta, hanno visto un trend di crescita sorprendente. Secondo i dati di APC, Associazione Produttori Caravan e Camper, le immatricolazioni hanno registrato un incremento del 7,44% rispetto al 2019.

Le aree di sosta camper diventano così una vera e propria forma di investimento per i Comuni, leva indispensabile per il rilancio del turismo. Un’opportunità in cui credere per trasformare i territori in punti di riferimento per una modalità di vacanza open air che sta vivendo un periodo di riscoperta, appassionando sempre più persone.

Se ne parlerà con esperti del settore giovedì 25 marzo 2021, alle 15, nel corso del Lab Webinar “Aree di sosta camper: una forte spinta economica per il territorio”. Un’iniziativa organizzata da un osservatore privilegiato: il Salone del Camper di Parma, prima manifestazione di settore in Italia e seconda a livello europeo. Il Lab Webinar sarà aperto da Giorgio Palmuccipresidente Enit Ente Nazionale Italiano Turismo. Modera Sabrina Talarico, giornalista esperta di comunicazione turistica.

Aree di sosta camper, scelta vincente per i territori

Il Webinar entrerà subito nel vivo dei lavori con il direttore di APC Ludovica Sanpaolesi, che si soffermerà sui motivi che devono spingere i Comuni a investire nelle aree di sosta. Scelte lungimiranti che nel tempo avranno ricadute significative nel territorio, con benefici per l’indotto. Budget necessario e dettagli tecnici per la progettazione di un’area di sosta camper saranno evidenziati nell’intervento di Gianluca Tomellini, vice presidente AIASC, Associazione Italiana Aree Sosta Camper. Un quadro sull’evoluzione del turismo openair in Italia verrà proposto da un esperto del settore, Enrico Gori, Pr&Communication Manager Human Company, mentre Michela Bagatella, caporedattore Plein Air parlerà dei porti di terra, tasselli di una filiera virtuosa.
Pomarance, Firenzuola, Merano, chi ha vinto la sfida
Dalla Toscana all’Alto Adige chi ha investito nelle aree di sosta ritiene vincente l’investimento. Tre le testimonianze presentate nel Webinar: punti di vista diversi, ma con un obiettivo comune, far crescere i territori puntando su un tipo di turismo in crescita.
L’area di sosta di Pomarance viene presentata dal vicesindaco Nicola Fabiani, che porrà l’accento sui servizi offerti da questa nuova area camper in Valdicecina. Il vicesindaco di Firenzuola Francesco Guidarelli farà invece il punto sul ritorno economico che un piccolo comune può avere investendo nelle aree di sosta. L’esperienza di un investitore privato verrà presentata da Samuel Solin del Camping Live Merano, un’oasi verde nel cuore della città.
Exit mobile version