Corriere Nazionale

Dal Cnr nuovi strumenti per l’educazione ambientale

Dal Cnr nuovi strumenti didattici per l'educazione ambientale nelle scuole con un progetto finanziato dal programma ERASMUS+

Oggi a Roma, in Piazza del Campidoglio, il primo Villaggio per l’educazione ambientale: una giornata per sensibilizzare studenti, famiglie e docenti

Il progetto internazionale “Bioprofiles – Implementing practical environmental education in schools”, finanziato dal programma ERASMUS+, ha pubblicato tutti i materiali prodotti per l’educazione ambientale pratica nelle scuole, disponibili e scaricabili liberamente sul sito dedicato. Il progetto, concluso a fine 2020, è stato sviluppato da un partenariato internazionale (Slovacchia, Italia, Spagna e Regno Unito) e multidisciplinare, che ha coinvolto organizzazioni di formazione ed insegnamento dell’educazione ambientale, università ed enti di ricerca, questi ultimi rappresentati dall’Istituto per la BioEconomia del Cnr.

Le emergenze ambientali, economiche e sociali presenti e future richiedono un cambiamento di atteggiamento della nostra società che passa, necessariamente da una maggiore consapevolezza della ricaduta sull’ambiente delle nostre azioni e scelte sia a livello di singolo che di comunità. La scuola è per sua natura, il luogo più indicato per svolgere questa funzione, che tuttavia necessita di strumenti didattici ad hoc per svolgere temi quali quelli dell’ambiente e della sostenibilità che non sono ancora così consolidati nel curriculum scolastico.

Rivolgendosi ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, il progetto ha perciò puntato a: sostenere lo sviluppo professionale dei docenti in relazione allo sviluppo di argomenti di educazione ambientale nella didattica, fornendo una serie di materiali didattici innovativi ed interdisciplinari che combinano materie generali ed integrano il concetto di pratica ambientale nel processo di insegnamento; applicare il metodo di apprendimento basato sulla ricerca (IBSE) all’insegnamento dell’educazione ambientale; aumentare la consapevolezza ambientale di insegnanti e studenti attraverso il monitoraggio dell’ambiente locale; fornire la possibilità di fare rete con i docenti di altre scuole italiane e straniere.

A questo scopo, sono stati sviluppati una serie di materiali che forniscono un inquadramento delle principali problematiche ambientali correnti e future, integrate con strumenti pratici, unità didattiche, da svolgere con la classe e volti a: far prendere conoscenza delle questioni ambientali analizzandone la presenza nel proprio contesto, a farli riflettere su possibili azioni personali che possano mitigare il problema e proporre interventi alle loro comunità (famiglia, scuola, autorità locali).

Il manuale per gli insegnanti “Insegnare Verde” (insegna localmente, pensa globalmente) è il punto di raccordo di tutti i materiali del progetto. E’ una risorsa educativa progettata per fornire materiali essenziali su sette temi ambientali proposti dal progetto (aria, acqua, biodiversità, energia, rifiuti, patrimonio naturale e culturale e ambiente umano). Ogni tema è sviluppato secondo varie dimensioni da quella della conoscenza dei problemi e degli impatti a quella delle azioni di mitigazione che si possono intraprendere, proponendo delle attività didattiche, strutturate come vere e proprie attività di ricerca e di monitoraggio della qualità del proprio ambiente locale attraverso 14 Indicatori Ambientali proposti dal progetto. Gli indicatori ambientali sono stati applicati in diverse scuole dei quattro paesi partecipanti e queste esperienze sono state documentate dalle classi stesse, su rapporti, disponibili sul sito affinché possano fornire indicazioni e spunti utili ai docenti che volessero applicarli. Nell’ambito del progetto è stato anche sviluppato e testato un corso di formazione di 5 giorni sui temi ambientali proposti, combinando sessioni teoriche e pratiche, collocando i singoli temi sia nel contesto globale che locale e sperimentando in prima persona attività didattiche e pratiche da proporre in classe, il tutto in un contesto interdisciplinare e internazionale.

Vedi anche:

Exit mobile version