Corriere Nazionale

Ammoniaca verde: partito il progetto Telegram

Ammoniaca verde: partito il progetto Telegram

Il progetto europeo TELEGRAM ha l’obiettivo di dimostrare su scala di laboratorio un ciclo completo di ammoniaca verde a zero emissioni di gas serra basato su processi elettrochimici

L’ammoniaca è un composto chimico fondamentale per la sintesi dei fertlizzanti moderni: ogni anno ne vengono prodotte centinaia di milioni di tonnellate mediante processi industriali estremamente pesanti, responsabili di quasi il 2% delle emissioni globali di CO2. E’ dunque estremamente importante trovare processi alternativi per sintetizzare ammoniaca verde senza emissione di gas serra.

L’ammoniaca è anche un formidabile combustibile verde e vettore energetico, dato che ha alto contenuto di idrogeno e non contiene carbonio. Su queste premesse è di recente iniziato il progetto europeo TELEGRAM, “Toward efficient electrochemical green ammonia cycle”, coordinato dell’Istituto per la microelettronica e i microsistemi (Cnr-Imm) , con partner il Forschungszentrum di Juelich e l’Helmholtz-Zentrum Berlin in Germania, e l’Università di Uppsala in Svezia.

Il progetto ha l’obiettivo di dimostrare su scala di laboratorio un ciclo completo di ammoniaca verde a zero emissioni di gas serra basato su processi elettrochimici. Si intende studiare, cioè, da un lato la produzione di NH3 a partire da acqua e aria, alimentata da fonte rinnovabile (solare o eolico), e dall’altro la produzione di energia elettrica da celle a combustibile alimentate da NH3. Si esploreranno nuovi processi elettrochimici e nuovi materiali, nanostrutturati e leghe ad alta entropia.

Il progetto, coordinato da Stefania Privitera del Cnr-Imm, è finanziato mediante il Programma EU Horizon 2020 Research and Innovation (grant agreement N. 101006941): è iniziato nel novembre 2020 e durerà 42 mesi.

Vedi anche:

Exit mobile version