Corriere Nazionale

Epilessia: Bial commercializzerà l’antiepilettico Zebinix

Nuovi studi scientifici hanno riscontrato miglioramenti inattesi nel controllo delle crisi epilettiche in pazienti con epilessia farmacoresistente

La casa farmaceutica Bial torna a commercializzare in Italia e in Europa l’antiepilettico Zebinix, farmaco a base di eslicarbazepina

A seguito del termine dell’accordo di commercializzazione con Eisai, a partire dal 18 Febbraio 2021 la casa farmaceutica Bial in Italia e in Europa riprende la piena responsabilità della commercializzazione e distribuzione dell’antiepilettico Zebinix, a base di eslicarbazepina.

Da oltre 25 anni Bial è impegnata nel migliorare le condizioni cliniche delle persone con epilessia in tutto il mondo. L’azienda ha lavorato a stretto contatto con Eisai per assicurare ai pazienti e agli operatori sanitari una transizione agevole: la filiera produttiva di Zebinix rimarrà invariata così come il prezzo, il regime di rimborsabilità e la confezione.

“Dopo la fruttuosa collaborazione di questi anni con Eisai, è un piacere riacquisire la piena responsabilità in Italia e in Europa per Zebinix ,il primo farmaco nato dai laboratori di ricerca e sviluppo BIAL.” afferma Paulo Ribeiro, Amministratore Delegato di Bial Italia, che prosegue  “Il Gruppo Bial investe più del 20% del suo fatturato in Ricerca & viluppo. Si tratta della nostra principale promessa: ci impegniamo a scoprire e a sviluppare trattamenti innovativi”.

Eslicarbazepina
Eslicarbazepina acetato è un farmaco antiepilettico dalla monosomministrazione giornaliera approvato in Europa e negli Stati Uniti. Il farmaco è indicato come monoterapia nel trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in adulti con nuova diagnosi di epilessia; e come terapia aggiuntiva in adulti, adolescenti e bambini > 6 anni, con crisi a esordio parziale con o senza generalizzazione secondaria.

Exit mobile version