Site icon Corriere Nazionale

Le regioni cambiano colore: Liguria e Sicilia in zona gialla

Covid, l'annuncio del Ministro della Salute Roberto Speranza: “Dall’1 dicembre terza dose anche per la fascia di età 40-60 anni”

Dal 29 novembre cambiano colore alcune regioni: Liguria e Sicilia in zona gialla. Lombardia, Calabria e Piemonte in zona arancione

Cambiano di nuovo colore le regioni italiane e si registrano due passaggi da zona arancione a zona gialla. Sono quelli di Liguria e Sicilia, che dal 29 novembre godranno di minori restrizioni come previsto dal Dpcm.

Novità anche per altre tre regioni – Lombardia, Calabria e Piemonte – che da zona rossa passano in zona arancione sempre dal 29 novembre. (Leggi cosa cambia tra zona rossa e zona arancione).

A comunicarlo è il ministero della Salute in una nota stampa: “Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà una nuova ordinanza con cui si dispone l’area arancione per le Regioni Calabria, Lombardia e Piemonte e l’area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L’ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre” si legge.

Resta invece ancora in zona rossa la Toscana, nonostante l’ottimismo del governatore Giani che negli ultimi giorni a più riprese ha auspicato il passaggio in zona arancione. La regione, a quanto si apprende, dovrà aspettare il 4 dicembre per rispettare i 14 giorni di restrizioni imposte dal governo.

Dal 29 novembre saranno dunque 5 le aree del Paese in zona rossa: Valle d’Aosta, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Abruzzo e Campania.

Covid: il bollettino con i casi di oggi

Con 28.352 nuovi contagi in Italia nelle ultime ventiquattro ore, a fronte di 222.803 tamponi effettuati, la percentuale di positivi si conferma intorno al 12% (12,72%). In dieci giorni il dato si è abbassato di circa cinque punti percentuali, il 16 novembre era a 17,92%%. È quanto emerge dal quotidiano bollettino sul coronavirus emesso da Protezione Civile e Ministero della Salute. Al momento sono 3.782 i ricoverati in terapia intensiva per Covid, 64 in meno rispetto a ieri, mentre ammontano a 33.684 i ricoveri ordinari. I decessi da coronavirus sono 827 nelle ultime ventiquattro ore.

Exit mobile version