Site icon Corriere Nazionale

Savona: auto di lusso rubate all’estero e rivendute in Italia

Iniziano i rientri dalle vacanze dopo il weekend di Ferragosto: oggi traffico da bollino rosso verso le città e sulle principali direttrici

La Polizia ha stroncato un traffico di auto di lusso rubate all’estero e rivendute in Italia: nei guai più di dieci cittadini lituani, sette sono stati arrestati

Sette persone sono state arrestate e altre cinque sono finite agli arresti domiciliari nel corso dell’operazione contro il traffico illecito di auto di lusso portata a termine dalla Polizia di Stato a Savona.

La Squadra mobile del capoluogo ligure, in collaborazione con i colleghi della questura di Genova, del Commissariato di Alassio e della Polizia stradale di Savona, hanno chiuso il cerchio su una banda di cittadini lituani specializzati nel furto e nella ricettazione di auto di lusso.

I criminali incastrati dagli agenti nel corso dell’operazione devono ora rispondere di associazione per delinquere, riciclaggio, ricettazione, falso e truffa.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori nelle ultime settimane le auto di lusso tra cui Porsche, Bmw e Lexus venivano rubate in diversi Paesi europei. Le auto subivano poi delle modifiche sui telai e una volta arrivate in Italia venivano fornite di nuovi documenti di circolazione, risultati falsi.

Il gruppo criminale, che aveva la sua base operativa nel Ponente Ligure, rivendeva poi a prezzi vantaggiosi le auto rubate, a clienti ignari della truffa, reimmettendole nel mercato automobilistico.

Exit mobile version