Corriere Nazionale

18 app: bonus cultura esteso a chi compie 18 anni nel 2018

Lisi, esperto di diritto applicato all'informatica e presidente di Anorc Professioni: “Servizio civile digitale è ritorno al passato”

Il ministro dei Beni culturali Albert Bonisoli ha firmato il decreto che integra ed estende il bonus cultura a chi ha compiuto o compirà 18 anni nel 2018: i ragazzi potranno registrarsi a 18 app

Il Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, ha firmato il Decreto attuativo che integra ed estende il bonus cultura a chi ha compiuto o compirà 18 anni nel 2018. Il provvedimento sarà operativo, ed i ragazzi potranno registrarsi alla piattaforma 18app.it, non appena sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Ottenuto il parere favorevole del Consiglio di Stato e il via libera del Garante per la protezione dei dati personali, il provvedimento ha apportato le necessarie modifiche al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 15 settembre 2016, n.187. Il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale i giovani in possesso di SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale,  potranno registrarsi alla piattaforma operativa 18 app, entro il 30 giugno 2019,  e spendere il bonus ottenuto entro il 31 dicembre 2019.

Come funziona 18 app

E’ una iniziativa a cura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Presidenza del Consiglio dei Ministri dedicata a promuovere la cultura.
Il programma, destinato a chi compie 18 anni nel 2017 e ora anche nel 2018, permette loro di ottenere 500€ da spendere in cinema, musica, concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.
Prima del decreto i ragazzi avevano tempo fino al 30 Giugno 2018 per registrarsi a 18 app e fino al 31 Dicembre 2018 per spendere il Bonus Cultura.

Exit mobile version