Site icon Corriere Nazionale

Trema la Calabria: terremoto magnitudo 3.5 in provincia di Cosenza

Forte scossa di terremoto

L’epicentro della scossa di terremoto di oggi in Calabria è stato individuato dalla sala sismica dell’INGV nel comune di Bocchigliero, in provincia di Cosenza

Trema la terra in Calabria. Una scossa di terremoto di magnitudo ML 3.5 è stata registrata stamani alle ore 04:19 nel territorio tra la provincia di Cosenza e quella di Crotone. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha individuato l’epicentro del sisma a 4 km dal comune di Bocchigliero, paese di 1300 abitanti del Cosentino. Come emerge dai dati della Sala Sismica INGV, gli altri comuni compresi entro 15 km dall’epicentro sono a cavallo tra le province di Cosenza e Crotone.

Tra questi: Campana (Cosenza, 8 km), Savelli (Crotone, 8 km), Castelsilano (Crotone, 13 km), Verzino (Crotone, 13 km), Mandatoriccio (Cosenza, 13 km), Pietrapaola (Cosenza, 13 km), Longobucco (Cosenza, 14 km), Caloveto (Cosenza, 14 km), Scala Coeli (Cosenza, 14 km), San Giovanni in Fiore (Cosenza, 15 km), Cropalati (Cosenza, 15 km), Umbriatico (Crotone, 15 km). I due capoluoghi di provincia, Cosenza e Crotone, si trovano invece a una distanza di circa 40 chilometri dall’epicentro.

Il terremoto di magnitudo ML 3.5 delle ore 04:19 è stato preceduto alle 04:18 da un altro evento sismico di magnitudo ML 2.9 con epicentro localizzato 7 km a Nord-Ovest del comune di Savelli, in provincia di Crotone.

Alle 05:20 la sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato un’altra scossa di terremoto di magnitudo ML 2.0 con epicentro sempre nel comune di Bocchigliero, sulle pendici del Parco della Sila. Tre scosse di terremoto a distanza ravvicinata, dunque, sempre nella stessa area e in tutti e tre i casi l’ipocentro è stato individuato ad una profondità compresa tra i 32 e i 34 km.

Il sisma è stato avvertito dalla popolazione, ma al momento non sono segnalati danni a persone o abitazioni.

Exit mobile version