Corriere Nazionale

Responsabilità dei medici: istituito l’Osservatorio Nazionale

“Dottori sulla carta non nei fatti”: l'ULS, Unione Lavoratori Sanità, non è soddisfatta del nuovo Codice Deontologico degli infermieri approvato dal Consiglio Nazionale FNOPI

Lorenzin emana il decreto: il nuovo organismo sarà composto da 22 membri

La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin

ROMA – Le cronache raccontano spesso di casi di malasanità, reali o presunti, che spesso hanno al centro l’operato dei medici o degli infermieri. Per questo il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ha emanato il decreto che istituisce l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previsto dalla nuova legge in materia di responsabilità dei professionisti sanitari (legge n. 24/2017).

L’Osservatorio nazionale, istituito presso l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), sarà composto da 22 membri ed avrà il compito di acquisire dalle regioni tutti i dati relativi ai rischi e agli eventi avversi in sanità, nonché alle tipologie dei sinistri e ai relativi contenziosi (cause, entità, frequenza ed onere finanziario dei contenziosi) che riguardano medici e altri professionisti sanitari.

Anche attraverso il monitoraggio di tali dati, l’Osservatorio individuerà misure idonee per la prevenzione e la gestione del rischio sanitario e per il monitoraggio delle buone pratiche per la sicurezza delle cure da parte delle strutture sanitarie, nonché per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario.

All’Osservatorio viene, inoltre, attribuito il compito di fornire indicazioni alle regioni sulle modalità di sorveglianza del rischio sanitario, ai fini della sicurezza del paziente.

Exit mobile version