Site icon Corriere Nazionale

Meteo 19 Settembre: il maltempo insiste sull’Italia

previsioni meteo maltempo domani italia

Nuovo peggioramento del tempo

Piogge diffuse sulle regioni settentrionali e centrali

Possibili nevicate su Alpi e Appennini oltre i duemila metri di quota

ROMA – Dopo una breve pausa tra domenica e la prima parte di oggi sulla Penisola sono attese di nuovo condizioni meteo all’insegna dell’instabilità. È in arrivo infatti una nuova perturbazione che porterà piogge localmente intense su gran parte del Nord e del Centro Italia. Secondo le ultime uscite dei modelli meteo le precipitazioni raggiungeranno poi tra martedì e mercoledì anche il Sud mentre da giovedì e per tutto il weekend dovrebbe tornare il sole.

Intanto per domani, martedì 19 Settembre, tempo instabile sui settori centro orientali del Nord Italia, con rovesci e piogge sparse sia nelle ore diurne che in quelle serali, mentre altrove il clima rimarrà più asciutto con cieli irregolarmente nuvolosi. Oltre i 1700-1900 metri, i fenomeni potranno assumere anche carattere nevoso.

Condizioni di generale instabilità al Centro, con acquazzoni e temporali sparsi sia sul versante Tirrenico che su quello Adriatico per tutto l’arco della giornata. Possibili nevicate in Appennino oltre 1800-2000 metri.

In Toscana tempo generalmente instabile con rovesci diffusi su tutto il territorio per l’intero arco della giornata; residui fenomeni in nottata soprattutto su coste centro-settentrionali e zone interne.

Giornata con qualche pioggia sulle regioni meridionali, specie sui settori Peninsulari, dove sono attesi già dal mattino rovesci e acquazzoni anche intensi che continueranno ad insistere pure al pomeriggio e in serata. Ampie schiarite sulle Isole Maggiori.

In Calabria giornata all’insegna del tempo stabile con sole prevalente su tutti i settori; locali piogge tra la sera e la notte sui settori tirrenici, variabilità asciutta altrove.

Temperature minime e massime stazionarie o in leggera diminuzione.

Previsioni a cura del Centro Meteo Italiano, www.centrometeoitaliano.it.

Exit mobile version