Corriere Nazionale

Uomini e depilazione: il 44% degli italiani elimina i peli superflui

depilazione_uomini

Al Sud è praticata più che al Nord. Il petto è un must per il Mezzogiorno mentre l’inguine è la zona più trattata al Settentrione

ROMA –  La depilazione maschile full body o di specifiche parti del corpo è ormai un trend affermato e un rito che per molti italiani è divenuto irrinunciabile in vista delle ferie estive. La depilazione del corpo, però, rappresenta un’operazione delicata che necessita accorgimenti particolari e strumenti appositi perché radere la pelle del corpo è completamente diverso rispetto al rito della rasatura del volto.

Tra i 18 e i 34 anni si depila il 54%

LO STUDIO SULLA DEPILAZIONE MASCHILE IN ITALIA

Per scoprire quanto la tendenza alla depilazione corpo maschile sia effettivamente diffusa in Italia, Gillette ha commissionato a EUMETRA, uno dei principali istituti italiani di ricerca, un’indagine effettuata intervistando un campione rappresentativo della popolazione maschile italiana.

Ecco le principali evidenze emerse:

Alla domanda “In vista dell’estate alcuni uomini decidono di depilarsi in alcune parti del corpo. Altri, invece, preferiscono non farlo. Per quanto la riguarda si depilerà quest’estate?”
Ben il 44% dei rispondenti (quasi la metà) ha dichiarato che si depilerà quest’estate. Di questo 44% poco meno della metà degli intervistati dichiara di depilarsi solo in estate, mentre la restante parte dichiara di depilarsi sia d’estate che d’inverno.
Andando ad analizzare più nello specifico le fasce d’età, emerge che ben il 54% dei ragazzi e giovani uomini 18-34enni, il 45% degli uomini 35-55enni e il 27% degli over 55 si depileranno. Quest’ultimo dato – un terzo degli over 55 si depileranno – dimostra che la depilazione maschile è ormai un trend culturale che coinvolge pressoché tutta la popolazione.

Varie zone d’Italia e varie zone del corpo depilate.

L’indagine, entrando più nello specifico rispetto alle zone sottoposte a depilazione, rivela un dato curioso e inedito: gli uomini del Sud tendono a depilarsi maggiormente le zone “a nord” come petto, schiena e addominali mentre per gli uomini del Nord Italia la tendenza è depilarsi le zone “a sud” come l’inguine.

Infine, rispetto alla domanda “Qual è il motivo principale per cui quest’estate si depilerà?”, emerge che la maggioranza degli italiani ricorre alla depilazione per motivi igienico-sanitari (34%) . I peli, infatti, trattengono il sudore e sono terreno fertile per molti di quei microbi che sviluppano odori. Per il 17% la depilazione è un’abitudine consolidata mentre il 16% vi ricorre per riuscire meglio nello sport praticato (es nuoto, ciclismo e calcio). A sorpresa solo il 15% ricorre alla depilazione per motivi puramente estetici e per sentirsi più sexy.

Exit mobile version