Meteo 21 Marzo: al Nord tornano le piogge

Graduale peggioramento del tempo anche sulle regioni centrali

previsioni meteo
Nuova fase instabile sull’Italia a partire dalle regioni settentrionali

ROMA – Tempo ancora stabile sull’Italia nel giorno dell’equinozio di Primavera anche se l’indebolimento dell’anticiclone porterà a una maggiore nuvolosità. Sarà il preludio a un cambio delle condizioni meteo dei prossimi giorni.

Una saccatura Atlantica in discesa verso la Penisola Iberica porterà un flusso umido sull’Italia con piogge sparse su tutta la Penisola, a tratti anche intense.

Intanto per domani, martedì 21 Marzo, condizioni di tempo instabile al Nord Italia con piogge e rovesci anche intensi già a partire dalla mattinata su tutte le regioni. Torna la neve sulle Alpi, con nevicate generalmente deboli oltre i 1900-2200 metri.

Cieli irregolarmente nuvolosi sulle regioni centrali per tutta la giornata. Nel pomeriggio si potranno sviluppare in Appennino locali rovesci e acquazzoni. In serata e in nottata ancora qualche residua precipitazione ma tempo generalmente asciutto.

In Toscana nubi sparse al mattino su tutti i settori con addensamenti più compatti lungo le coste; Irregolarmente nuvoloso nelle ore pomeridiane, con possibilità di piogge sparse sui rilievi, più asciutto altrove. Nuvolosità in aumento nel corso della sera e della notte con possibili piogge a partire dai settori occidentali.

Gionata all’insegna del tempo generalmente stabile al Sud con cieli irregolarmente nuvolosi sia sui settori Peninsulari che su quelli Insulari salvo qualche rovescio atteso sulle zone interne durante le ore pomeridiane e locali piogge sulla Sicilia meridionale.

In Calabria condizioni di tempo stabile con cieli nuvolosi al mattino e al pomeriggio su tutti i settori, ma con tempo asciutto. Nuvolosità irregolare anche nel corso delle ore serali e notturne senza fenomeni di rilievo.

Temperature minime stazionarie o in leggero aumento mentre le massime sono attese in lieve calo specie al Nord e al Sud.

Previsioni a cura del Centro Meteo Italiano, www.centrometeoitaliano.it.