Site icon Corriere Nazionale

Crisi di Governo: Renzi e Mattarella bersagli preferiti della satira

La satira non risparmia Mattarella e Renzi

Ecco alcuni dei tweet più divertenti mentre si attendono le decisioni del Colle

La satira non risparmia Mattarella

ROMA – Nelle ultime ore la satira sta andando a nozze con la crisi di Governo scatenata dall’esito del referendum sulle riforme costituzionali. Il compito di sbrogliare la matassa spetta al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che lunedì ha ricevuto per due volte Renzi.

Il premier dimissionario, che oggi pomeriggio ha parlato alla Direzione del Pd spiegando la sua linea (al voto dopo la sentenza della Consulta sull’Italicum o Governo di tutti) è il bersaglio preferito sul web.

Ma anche i grattacapi di Mattarella non passano inosservati in Rete, con la satira che si è scatenata. Stesso discorso per la Direzione Pd di oggi, non risparmiata dall’ironia del web.

Abbiamo raccolto alcuni dei tweet più divertenti che circolano sul social in queste ore. Eccoli.

Renzi: “Il Pd non ha paura di andare al voto”. Non ha ancora imparato. [@comagirl00]

Al Nazareno un uomo mostra il cartello “Renzi è il mio segretario”. Che bello, ha già trovato lavoro. [@heliandros]

Mattarella non parteciperà alla prima della Scala. Sfuma l’ultima speranza di vederlo all’opera. [@sisivabbe]

Ora Mattarella è atteso da un compito difficilissimo e senza precedenti: fare qualcosa. [gino fujimoto]

#Renzi accetta di dimettersi dopo la legge di bilancio. Ora basta vararla non prima del 2050. #RenziACasa #referendumcostituzionale

Questa crisi di governo è un casino: Vespa non sa più da che parte stare. [@MaurizioAlba ] #portaaporta

Dimissioni, Mattarella riceve Renzi alle 19. Prima deve cenare. [@pirata_21]

D’Alema è a Bruxelles. Il trenino dei festeggiamenti lo ha portato fino a lì. [@pirata_21]

Bersani: “Non si può mettere la camicia di forza a una pentola a pressione”. La crisi di governo spiegata a Cannavacciuolo. [@gmbugs]

#Berlusconi detta le condizioni per il Governo. Tra un check-up al San Raffaele e l’altro. {@giannimacheda}

La mossa di Palazzo Chigi: «Governo con tutti dentro». Cazzo, è quello che ci auguriamo da una vita! {@donlione1} #PdParlaChiaro

#Renzi si dimetterà venerdì: perso il ponte sullo stretto non vuole farsi scappare anche quello dell’immacolata ( @AndreaDossena )

Alla frase “governo tecnico” l’Agenzia delle Entrate ha avuto un orgasmo. #dimissionicongelate #dimissioniRenzi [ @bellarello ]

Il più contento di tutti è Mattarella: almeno qualcuno lo andrà a trovare. [@serena_gandhi]

Exit mobile version