Dieci mostre di arte da non perdere in Italia per iniziare il 2017

Picasso, Basquiat, Rubens, Escher: le mostre più importanti da Milano a Roma, passando per Verona e Treviso.

Mostra Dalí, Pisa
In mostra al Palazzo Blu di Pisa oltre 150 opere di Dalí

Le mostre non danno al visitatore solo L’opportunità di ammirare da vicino i capolavori della storia dell’arte, ma sono anche un’occasione per intraprendere un viaggio nel tempo, lasciandosi cullare da sguardi che attraversano i secoli.

Per questo vi segnaliamo dieci mostre da vedere in Italia in questi primi mesi del 2017, da Milano a Roma, passando per Verona e Treviso.

 

PIETRO PAOLO RUBENS E LA NASCITA DEL BAROCCO

Al Palazzo Reale di Milano fino al 26 febbraio 2017

La mostra allestita al piano nobile del Palazzo Reale evidenzia il fortissimo legame tra il grande artista fiammingo e l’arte italiana. Rubens infatti visse in Italia dal 1600 al 1608, anni fondamentali nella sua formazione artistica.

Pietro Paolo Rubens, La scoperta di Erittonio fanciullo, 1615-1616
Pietro Paolo Rubens, La scoperta di Erittonio fanciullo, 1615-1616

JEAN MICHEL BASQUIAT

Al Mudec di Milano fino al 26 febbraio

Con la mostra al Mudec facciamo un balzo nei secoli, per ammirare le opere di Jean Michel Basquiat, considerato uno dei padri della street art. La mostra sarà anche un’occasione per conoscere la vita di questo artista tormentato e affascinante, che ci ha lasciato troppo presto.

La mostra di Basquiat al Mudec di Milano (Foto di Carlotta Coppo)
La mostra di Basquiat al Mudec di Milano (Foto di Carlotta Coppo)

ESCHER

A Palazzo Reale di Milano fino al 22 gennaio 2017

Se ancora non avete visto la mostra del maestro olandese, approfittatene in questi giorni, visto che mancano poche settimane alla chiusura. Scale infinite, prospettive impossibili, paradossi e mondi immaginari: tutto questo nelle opere di uno degli artisti più visionari di sempre.

Maurits Cornelis Escher, Giorno e notte
Maurits Cornelis Escher, Giorno e notte

ARTEMISIA GENTILESCHI E IL SUO TEMPO

Al museo di Roma fino al 7 maggio 2017

Un viaggio nell’arte della prima metà del XVII secolo per scoprire un’artista coraggiosa, capace di affermare sé stessa in una società che non lasciava spazio creativo alle donne. Le opere di Artemisia sono un inno di libertà e forza.

Artemisia Gentileschi, Giuditta che decapita Oloferne
Artemisia Gentileschi, Giuditta che decapita Oloferne

DALÍ. IL SOGNO DEL CLASSICO

Al Palazzo Blu di Pisa fino al 5 febbraio 2017

La mostra di Pisa attraverso 150 opere tra dipinti, acquerelli e xilografie testimonia il rapporto di Dalì con i capolavori dell’arte classica italiana. Un viaggio onirico per scoprire uno dei più grandi artisti del Novecento.

Salvador Dalì, Senza titolo. Mosè da quello della tomba di Giulio II di Michelangelo
Salvador Dalì, Senza titolo. Mosè da quello della tomba di Giulio II di Michelangelo

LA COLLEZIONE GELMAN: ARTE MESSICANA DEL XX SECOLO

Al Palazzo Albergati di Bologna fino al 26 marzo 2017

In mostra a Bologna una delle più importanti raccolte d’Arte Messicana del XX secolo in cui primeggiano le opere di Frida Kahlo e Diego Rivera. La mostra di Bologna è un modo anche per rileggere uno dei rapporti più passionali e tormentati della storia dell’arte.

Frida Kahlo, Diego nei miei pensieri
Frida Kahlo, Diego nei miei pensieri

PICASSO. FIGURE (1906 – 1971)

Al museo AMO di Verona fino al 12 marzo 2017

Novantuno opere del maestro catalano tra le quali Nudo seduto (da Les Demoiselles d’Avignon del 1907), Il Bacio (la piccola e struggente tela del 1931) e La Femme qui pleure per raccontare la vita del più grande artista del Novecento.

Pablo Picasso, Il bacio (1969)
Pablo Picasso, Il bacio (1969)

FRANCIS BACON. UN VIAGGIO TRA I MILLE VOLTI DELL’UOMO MODERNO

Alla Casa dei Carraresi di Treviso fino all’1 maggio 2017-01-05

Un viaggio all’interno della psiche di uno degli artisti più controversi e tormentati del Novecento. La mostra evidenzia il rapporto tra l’artista irlandese e l’Italia. Bacon in molte occasioni fu in Italia e nel Belpaese si dedicò alla realizzazione di un numero elevato di opere, ora nella Francis Bacon Collection di Bologna.

Bacon, Papa
Bacon, Papa

UMBERTO BOCCIONI, GENIO E MEMORIA

Al Mart di Rovereto fino 19 febbraio 2017

A cento anni dalla morte (1882 – 1916) il museo trentino celebra il più importante esponente del movimento futurista con una mostra che conta circa 180 opere tra disegni, dipinti, sculture, incisioni, fotografie d’epoca, libri, riviste e documenti ed è sostenuta da prestiti e collaborazioni di importanti istituzioni museali e collezioni private italiane e straniere.

Umberto Boccioni, Nudo di spalle (Controluce), 1909, Mart, Collezione L.F
Umberto Boccioni, Nudo di spalle (Controluce), 1909, Mart, Collezione L.F

LIBERTY IN ITALIA

Al Palazzo Magnani di Reggio Emilia fino al 14 febbraio 2017

Un romantico viaggio nel tempo per riscoprire uno dei movimenti artistici più eleganti e delicati nella storia dell’arte. La mostra di Reggio Emilia attraverso 300 opere ripercorre la storia dello stile Liberty in Italia.

Emma Bonazzi, Salomé
Emma Bonazzi, Salomé

Marco Lovisco
www.dueminutidiarte.com

Marco Lovisco

Giornalista, consulente di marketing e scrittore.